La spesa di Ottobre

L’ Autunno è sempre stata la mia stagione preferita: i colori, i profumi, i primi freddi…
Non so voi, ma a me viene subito voglia di organizzare scampagnate per funghi o castagne o in ogni caso di stare all’aria aperta e godersi quel sole tiepido e il foliage autunnale. Forse sono in anticipo sui tempi ma ho già tirato fuori il mio berretto giallo senape 😀

In Autunno però non cambiano solo i colori del paesaggio, ma tutti i colori dei prodotti della natura si tingono di giallo ocra e arancio scuro e anche i profumi e i sapori iniziano a diventare più intensi. Quando arriva Ottobre la lista della spesa si fa davvero interessante, soprattutto se riuscite ad acquistare frutta e verdura al mercato o da un negozio di fiducia. Negli ultimi anni, per esempio, Milano si è riempita di mercati chiusi o all’aperto che vendono prodotti biologici e a chilometro zero. Oppure, per chi ha poco tempo, ci sono i mercati virtuali che permettono di acquistare frutta e verdura online con consegna a domicilio. Sì, insomma, non avete scuse. Il modo migliore di affrontare l’autunno è gustarlo nelle sue sfumature e nei suoi sapori. Ecco qui una lista di frutta e verdura di stagione che io metto nel cesto della spesa in questo periodo.

Le verdure da gustare in Ottobre

La zucca

Per non sbagliare, sappiate che la regina indiscussa di questo mese è la zucca. Ricca di vitamina A e C, contiene anche sali minerali come calcio e sodio, ha proprietà diuretiche, rinfrescanti ed è perfetta per disintossicare. È uno degli alimenti che preferisco in assoluto e trovo che sia uno dei vegetali più versatili perché si può utilizzare in molte preparazioni sia dolci che salate: pasta semplice o ripiena, contorni al forno, vellutate e tantissime preparazioni dolci. Per esempio i muffin di zucca e cioccolato che sono strepitosi.

I funghi

Avete voglia anche voi di andar per funghi? Se però non siete esperti meglio acquistarli da rivenditori di fiducia. Sono ricchi di potassio, vitamina B e fibre e poveri di calorie e sono ottimi in tutte le salse, anche semplicemente saltati in padella con un goccio di olio e uno spicco d’aglio. In questa stagione se ne possono trovare diverse qualità, dai chiodini ai piopparelli.

I cavoli

Che cavolo è? La domanda è legittima se ti chiedi quale cavolo scegliere tra le tante varietà disponibili. I più piccoli della famiglia sono i cavoletti di Bruxelles (che a dispetto del nome, sembrano in realtà essere originari dell’Italia) e le altre più note sono il cavolfiore, il cavolo broccolo, il cavolo cappuccio, il cavolo verde, il cavolo nero il cavolo rapa tutte di qualità e colori differenti. Qualunque cavolo scegliate sappiate che è una delle verdure più nutrienti e salutari in assoluto per via della ricchezza e varietà delle sua proprietà benefiche. Tutte le varietà contengono una buona quantità di vitamine C e B9 (acido folico) e di potassio. Le basse quantità caloriche e l’alto indice di sazietà rendono il cavolo letteralmente un evergreen  per diete ipocaloriche. Per mantenere tutte le proprietà meglio scegliere una cottura al vapore o in padella con poco olio. Io di solito preparo un misto di cavolo verde e cavolo cappuccio rosso saltato nel wok con del seitan tagliato a listarelle.

Le carote

Altre verdure che ho sempre amato e che compro spesso, in realtà non solo ad Ottobre, sono le carote. La carota è un buon serbatoio di beta carotene (Vitamina A) con benefici per la protezione del sistema immunitario, oltre che per una buona vista e l’integrità di pelle, tessuti e ossa. Inoltre i caroteni sono abbastanza resistenti alla cottura. Oltre a consumarle fresche sono ottime per preparare le vellutate, da sole o con altri ingredienti. Di recente ho scoperto che ce ne sono di infinite sfumature, per esempio ho provato le carote viola e le ho trovate perfette per le vellutate.

Altre verdure di stagione che è possibile acquistare nel mese di Ottobre sono: bietola, cicoria, cime di rapa, fave, finocchi, funghi, indivia, radicchio, melanzane, patate, patate sedano, spinaci, taccole e zucchine.

La frutta da gustare in Ottobre

La melagrana

Un frutto originale è la melagrana, con la sua buccia dura e con al suo interno questi semi così rossi succosi e dolci al palato ma allo stesso tempo aciduli. Questo frutto è un tesoro di antiossidanti ed ricco di potassio di fosforo e vitamine A e C. E’ talmente bello che quasi sembra un peccato mangiarlo, io ne ho un paio a casa che sembrano oggetti d’arredo. Gli altri li uso per arricchire insalate e macedonie oppure per preparare estratti e centrifughe dissetanti.

I cachi

Io non li ho mai amati granché ma in famiglia invece ne vanno matti. Qualche anno fa per cercare di farmeli piacere li ho utilizzati nei dolci e le cose sono andate decisamente meglio e da allora li compro sempre quando sono di stagione. Elio cantava“ la terra dei cachi “ nel ’96 ma in realtà le maggiori coltivazioni di cachi, si trovano per lo più in Giappone e in Cina. Poi ovviamente si possono trovare alcune belle piante di questi frutti dolcissimi anche nelle colline di casa nostra. I cachi sono un’ ottima fonte di vitamine A e C, hanno una polpa zuccherina, morbida e cremosa per questo sono ottimi da usare nei dessert. Io li uso per preparare delle coulis come per la cheesecake ai cachi o anche nell’impasto di alcuni dolci.

Le castagne

Le castagne mi ricordano tanto l’infanzia. A partire da metà Ottobre mia mamma faceva la scorta e poi dopo cena le arrostivamo e le mangiavamo per dolce. Si tratta di un frutto con discrete proprietà nutritive perché ricco di minerali come potassio e fosforo, vitamine del gruppo B e fibre. In genere vengono consumate arrostite in padella o in forno oppure bollite. Attenzione alla cottura, essendo molto ricche di amido se non sono ben cotte possono creare problemi di digestione. Oltre a mangiarle arrostite io utilizzo tantissimo la farina di castagne per preparare torte e ciambelle o altri dolcetti come ad esempio le madeleine rustiche con farina di castagne. Non amo particolarmente i marron glacè invece.

L’uva

Basta un grappolo al giorno per fare il pieno di sostanze antietà: gli acini di uva (quella nera soprattutto) sono ricchi di flavonoidi, antiossidanti che combattono i radicali liberi e migliorano il benessere dei vasi sanguigni. È composta per la maggior parte da acqua quindi è poco calorica ma è molto zuccherina quindi non proprio adatta a chi soffre di diabete o altre patologie collegate. Anche l’uvetta è ricca di calcio, ferro, fosforo, potassio e vitamina A e anche questa è parecchio zuccherina. Io la uso spesso per prepare dolci: biscotti, cake o tortine. Più di tutto però mi piace la marmellata di uva, preferisco però quella fatta in casa, quindi più che comprarla al supermercato spesso la chiedo a mia mamma o alle mie zie che nelle loro dispense hanno conserve di frutta homemade in Puglia.

Altri frutti da gustare in Ottobre sono arance, kiwi, mandarini, mele, pere e prugne.

E voi quali sono gli ortaggi e la frutta che preferite comprare in Ottobre? Dove li acquistate di solito?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...